RSS

Sentite cosa dicono Alitalia di Ryanair ! non esiste !!

06 Lug

Le low cost fanno male a tutti”. Un attacco frontale al mondo delle no frills quello di Gabriele Del Torchio,  amministratore delegato di Alitalia, sferrato dalla platea di Fiumicino in occasione della presentazione del nuovo piano industriale 2013-2016.

“Michael O’Leary distrugge i posti di lavoro in Italia, è inutile che continui a dire che li genera”. Il top manager di Az non ha peli sulla lingua e anzi lancia un’offensiva senza precedenti e senza remora alcuna contro quello che forse è uno dei suoi più agguerriti competitor. “Lo sappiamo e lo riconosciamo, le low cost stanno crescendo enormemente sul bacino italiano – prosegue ancora Del Torchio -, ma inquinano in un certo senso il mercato. Hanno eroso grandi quote di share al nostro business e a quello di tutti i vettori tradizionali, che però potrebbero essere completamente ammazzati dal modello O’Leary. Rischiamo che non resti più nessuno a effettuare il servizio come sanno fare solo i legacy”.

Non fa esternazioni, il presidente di AzRoberto Colaninno, sul palco insieme a Del Torchio, ma l’annuire del capo è un segnale più che esplicito.

Sinora il duello con le low cost Alitalialo aveva lasciato fare ai numeri ufficiali, non erano ancora state mai prese posizioni così nette. “Anche se Ryanair ha presentato qualche giorno prima di noi il suo piano di crescita – ripercorre il top manager – si tratta di una bella provocazione, specie se la lamentela principale è riguardo al fatto che lo Stato non aiuta a sufficienza i vettori no frills”. 

Partendo anche dalla consapevolezza che una buona fetta di share sul domestico è stato eroso proprio dalle low cost, il piano di Az è incentrato sul ridimensionamento degli impegni sul fronte nazionale: “Dobbiamo ridefinire il ruolo di Az e quello di Air One – annuncia Del Torchio -. Faremo un grande lavoro proprio su quest’ultima, anche perché sinora i nostri risultati sono stati ben al di sotto delle nostre potenzialità”.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 luglio 2013 in Uncategorized

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: