RSS

Saper presentare la propria ditta in modo vincente

01 Ott

Un dossier di presentazione non deve informare, deve vendere ! con questa premessa bisogna affrontare questa importante tematica. Tutte le ditte redigono con cura i dossier che inviano ai loro clienti e investono anche molte risorse in ciò. Spesso però di tralascia l’obiettivo principale di questo strumento; è un prezioso aiuto alla vendita e spesso apre delle nuove relazioni. Ecco quindi svelato il motivo per il quale gli esempi riportati in questa analisi partono tutti non da un concetto grafico ma da un’attenta analisi del linguaggio utilizzato. Il settore commerciale viene coinvolto da subito nello sviluppo di parole chiave e slogan che riflettano i punti forti dell’azienda. Deve poter essere una sintesi dei punti forti con l’obiettivo di condurre il lettore (spesso il cliente) a posizionarci nei confronti dei concorrenti e a dare un profilo il più accattivante possibile. Restare pratici e sintetici, se volete comunicare dei concetti storici è meglio orientarsi ad altri strumenti di comunicazione quali il sito Internet aziendale o un libro commemorativo. Novità o ricorrenze sono da evitare, il dossier di presentazione deve poter essere utilizzato su più anni e se presentate delle novità, oggi, lo sono solitamente solo per un breve periodo poi vi danno un’immagine di ditta in ritardo sui tempi. I formati devono essere pratici sia per chi la utilizzerà internamente all’azienda (fiere, commerciali, ecc.) sia per chi la riceve (invii per posta, peso, ecc.). Il formato ideale è l’A4 e si consiglia di non passare le quattro pagine retro-verso. La praticità però non preclude l’estetica, qui un buon consulente di grafica vi potrà aiutare e sviluppare dei concetti di presentazione che siano sia in linea con la vostra immagine d’azienda ma con una certa attrattività particolare. Ogni 4 o 5 anni bisognerebbe sostituirla quindi differenziarsi dalle versioni precedenti in modo da evitare la risposta “l’ho già vista”. Dare quindi molta importanza alla prima pagina e nelle varie aree del dossier, riferirsi a delle aree del sito aziendale per poter far consultare le aree prodotti, novità, prestazioni addizionali quali consulenza clientela, consulenza tecnica o altri servizi che vi differenziano dalla concorrenza. Oggi sembra quasi antiquato parlare di dossier cartacei nel mondo dell’informatica ma la carta permette ancora, in determinate aree commerciali, per esempio il B2B, di trasmettere dei messaggi molto più forti che non altri strumenti di comunicazione. Importanti per i cataloghi e per le sinergie possibili con Internet, da qualche anno sono numerose le aziende che si sono rivolte a questo supporto per sviluppare la comunicazione aziendale. 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 ottobre 2020 in Uncategorized

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: